skip to content
  • it

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Aperto a tutti gli studenti Unisannio il secondo corso dell’iOS Foundation Program

Ritorna il corso Apple all’Università del Sannio. Dopo il successo del primo esperimento partito a luglio, il prossimo percorso formativo dell’iOS Foundation Program, sviluppato in collaborazione con Apple, riguarderà tutti gli studenti dell’ateneo sannita. Il corso, dove si imparerà a realizzare applicazioni per iOS, il sistema operativo per dispositivi mobili di Apple, sarà, infatti, aperto anche a chi non ha basi di programmazione.

Il corso, completamente gratuito, si svolgerà tra il 22 gennaio ed il 16 febbraio 2018 (per un totale di 4 settimane) nell’apposito laboratorio allestito presso l’Università del Sannio. Gli studenti disporranno di un kit costituito da un MacBook Pro e da un iPhone, oltre a materiale didattico e risorse condivise finalizzate alla realizzazione dell’App.

Nel primo corso, che si è concluso lo scorso settembre, sono state sviluppate cinque App: da quelle dedicate al tempo libero (per condividere informazioni relative alle serie tv) e alla salute (esercizi fisici per persone sedentarie), a utility per gli studenti (conoscere il numero di posti liberi in un'aula), per i viaggiatori (condivisione del taxi) e la casa (uso ottimale degli alimenti presenti in dispensa). 

Il bando di partecipazione al secondo percorso è disponibile su http://iosfoundation.unisannio.it. La scadenza per la presentazione della richiesta di ammissione è fissata alle ore 24:00 del 14 dicembre 2017.

“Anche stavolta – ha dichiarato il prof. Umberto Villano, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio – mi aspetto un’entusiastica partecipazione da parte dei nostri studenti. Sarà interessante valutare i risultati della sinergia tra gli studenti di ingegneria, con competenze pregresse di programmazione, e quelli provenienti da altri tipi di studi, potenzialmente più aperti ad idee originali. Mi aspetto qualche buona applicazione da proporre sul mercato elettronico”.