skip to content
  • it

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Biennale di studi sulla Longobardia meridionale

Dal 23 al 25 novembre 2017 a Palazzo San Domenico l'Università del Sannio ha ospitato la Biennale di studi sulla Longobardia meridionale, sul tema Dal Ducato al Principato: i Longobardi del Sud. Studiosi di fama internazionale hanno alimentato nuove conoscenze e approfondimenti sulla Longobardia meridionale e su Benevento che ne fu capitale.

Ad aprire i lavori il prof. Aniello Cimitile che a nome del comitato direttivo dell’evento ha spiegato le finalità della biennale. “L’evento – ha detto Cimitile - intende proseguire il lavoro avviato con l’incontro del 2014 su Arechi II e il ducato di Benevento. Il fine è di promuovere la conoscenza dell’Italia meridionale fra la tarda antichità e l’inizio della dominazione normanna. Il tema scelto ripropone la centralità del periodo di massimo splendore della Benevento longobarda”. 

Importante la partecipazione al convegno di giovani ricercatori: “Quasi un terzo dei contributi pervenuti e accettati dal comitato scientifico – ha aggiunto il prof. Cimitile - sono studi emergenti e da loro proposti. Questi giovani, con passione, alta qualità e rigore scientifico danno nuova energia e certezza di futuro agli studi sui Longobardi”.

I lavori si sono articolati in quattro sessioni con 29 relazioni che, con approccio multidisciplinare, hanno attraversato per intero il mondo dei Longobardi del Sud, portandone alla luce spaccati di storia, di leggi e istituzioni, di assetti urbani e territoriali, di organizzazione sociale, di istituzioni religiose, di economia, di arte, cultura e politica.

L’evento è stato organizzato dall’Università del Sannio in collaborazione con le Università “L’Orientale” di Napoli, Luigi Vanvitelli della Campania, Cattolica del Sacro Cuore di Milano e con il Centro Studi Longobardi.

Comitato scientifico

Gabriele Archetti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Presidente del Centro Studi Longobardi

Claudio Azzara, Università di Salerno

Csanád Bálint, Accademia Ungherese delle Scienze, Budapest

Errico Cuozzo, Università Suor Orsola Benincasa

Falko Daim, Direttore del Römisch-Germanisches Zentralmuseum, Mainz

Carlo Ebanista, Università del Molise

Bruno Figliuolo, Università di Udine

Giuseppe Galasso, Università di Napoli Federico II, Accademico dei Lincei

Mario Iadanza, Direttore della Biblioteca Capitolare e della Biblioteca ‘F. Pacca’ di Benevento

Wolfgang Haubrichs, Universität des Saarlandes

Thomas F. Kelly, Harvard University

Jean-Marie Martin, CNRS Parigi

Luisa Nardini, University of Texas at Austin

Alessandra Perriccioli Saggese, Università della Campania L. Vanvitelli

Walter Pohl, Università di Vienna

Comitato Direttivo

Aniello Cimitile, già Rettore dell’Università del Sannio

Filippo de’ Rossi, Rettore dell’Università del Sannio

Elda Morlicchio, Rettrice dell’Università L’Orientale di Napoli

Marcello Rotili, Direttore del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali, Università della Campania L. Vanvitelli

Ortensio Zecchino, Presidente del Centro Europeo di Studi Normanni

Aglaia McClintock, Ricercatrice Università del Sannio