skip to content
  • it

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica per l'Automazione e le Telecomunicazioni

Informazioni generali

Tipo di corso: 
Classe di "corso": 
Codice: 
397
Titolo di accesso: 
Laurea triennale
Tipo di accesso: 
Libero
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Struttura didattica: 
Anno attivazione: 
2009
Lingua del corso: 
Italiano
Curriculum corso: 
GENERALE
Modalità prova finale: 

La prova finale consiste nella redazione e nella discussione pubblica, in presenza di una commissione appositamente nominata, di una tesi individualmente scritta, relativa ad un progetto elaborato dallo studente nell'ambito delle attività formative seguite, con riferimento ad un contesto professionale avanzato oppure su tematiche di ricerca. Le attività possono essere condotte anche presso enti o aziende, in Italia o all'estero, sotto la supervisione di un docente relatore e di un tutor esterno. Lo studente deve dimostrare di aver conseguito una buona padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e una buona capacità di comunicazione.
Modalità di assegnazione e dettagli sullo svolgimento della prova finale sono precisati nel regolamento didattico del Corso di Studio.

Contenuti

Descrizione: 

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica per l'Automazione e le Telecomunicazioni nasce dalla fusione delle preesistenti lauree specialistiche in Ingegneria dell'Automazione ed Ingegneria delle Telecomunicazioni, integrandone e riorganizzandone l'offerta didattica. Il corso di studi consente così di enfatizzare le complementarietà e le sinergie tra le aree disciplinari presenti nel settore dell'ingegneria dell'informazione, dove la crescente complessità, varietà e modularità delle moderne tecnologie utilizzate rende fondamentale il ruolo dell'elettronica per lo sviluppo e l'innovazione tecnologica.
Il corso di studi offre un percorso formativo bilanciato, tra aspetti avanzati di carattere culturale-scientifico e formazione professionalizzante, aggiungendo agli strumenti teorico-scientifici della matematica, della fisica e dell'informatica, ulteriori conoscenze di base riguardanti gli ambiti caratterizzanti la disciplina dell'ingegneria elettronica (elettronica, misure elettroniche, campi elettromagnetici), e conoscenze maggiormente rivolte ad ambiti di applicazione specifici dell'automazione e delle telecomunicazioni.
La preparazione fornita al laureato gli consente così di utilizzare con competenza un ampio spettro di conoscenze per progettare, modellare e realizzare sistemi elettronici per i controlli automatici e le telecomunicazioni, e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi che richiedono un approccio interdisciplinare.

Profilo e sbocchi professionali: 

Ingegnere elettronico con conoscenze e competenze ampie, estese in particolare alle telecomunicazioni e ai sistemi per il controllo di processi.
 

funzione in un contesto di lavoro:
Progettista, responsabile tecnico, consulente in aziende del settore ICT (Information and Communications Technology). Ricercatore in centri di ricerca pubblici e privati dedicati allo sviluppo dell'elettronica, delle telecomunicazioni e dei controlli automatici.

competenze associate alla funzione:
Il corso fornisce flessibilità operativa e competenze ad ampio spettro, fondamentali per il progetto e la gestione di sistemi complessi e applicazioni avanzate, che possono spaziare dai dispositivi microelettronici, sistemi integrati su chip e sistemi elettronici per il controllo digitale, ai componenti optoelettronici dedicati alle applicazioni di tecnologie fotoniche, mezzi trasmissivi quali cavi e fibre ottiche, fino alle apparecchiature per i grandi sistemi di telecomunicazione e telerilevamento.
La marcata preparazione fisico-matematica e l'ampio spettro di conoscenze scientifico tecnologiche, rendono il laureato idoneo anche ad attività di ricerca sia in campo industriale, sia in campo scientifico.

sbocchi occupazionali:
Aziende che in Italia offrono prodotti per l'elettronica o le telecomunicazioni, o progettano e realizzano sistemi per il controllo di processi. Tali aziende hanno una vasta diffusione sul territorio nazionale, e sono anche rappresentate in ambito geografico locale, province di Benevento ed Avellino, dalla presenza di piccole e medie imprese (PMI) operanti nei settori dell'elettronica, dei sistemi e strumenti di misura, dei sistemi elettronici di controllo, dei componenti elettronici e reti per le telecomunicazioni.
Aziende di spin-off dell'Ateneo del Sannio, sorte negli ultimi anni, e specializzate su sistemi di misurazione e controllo, sistemi di monitoraggio integrato, sistemi di sensori e sistemi di misura per strumentazioni biomediche.
Centri di ricerca e università, italiani e stranieri, operanti nei settori dell'elettronica, dell'automazione e delle telecomunicazioni.

Uffici

Inserisci l'anno iniziale dell'anno accademico di tuo interesse