skip to content
  • it

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Informazioni generali

Tipo di corso: 
Classe di "corso": 
Codice: 
399
Titolo di accesso: 
Laurea triennale
Tipo di accesso: 
Libero
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Struttura didattica: 
Anno attivazione: 
2011
Lingua del corso: 
Italiano
Curriculum corso: 
GENERALE
Modalità prova finale: 

Discussione elaborato finale (tesi) di laurea. 

Per maggiori dettagli consultare il Sito Web di Dipartimento.

Contenuti

Descrizione: 

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica fornisce allo studente una formazione di livello avanzato e gli consente l'esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici. Le applicazioni dell'informatica sono in costante crescita e diversificazione e si vanno caratterizzando sempre di più per una forte componente di ricerca e sviluppo industriale. All'ingegnere magistrale informatico è quindi richiesto uno specifico profilo culturale nell'ambito dei sistemi di elaborazione dell'informazione, con la capacità di usare conoscenze, metodologie e tecnologie consolidate e tradizionali e di riuscire ad affrontare e risolvere in modo ingegneristico problemi nuovi la cui soluzione passa attraverso attività di ricerca industriale per cui è necessario avere una profilo culturale ampliato da conoscenza di altri settori tipici dell'ingegneria dell'informazione.

Gli obiettivi formativi del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica sono orientati al conseguimento di una solida formazione di base, metodologica e tecnologica sui sistemi di elaborazione dell'informazione, che, pur aperta a successivi approfondimenti nei corsi di Dottorato di Ricerca e Master Universitari di secondo livello, consenta al laureato magistrale d'inserirsi in attività lavorative che richiedono la capacità di applicare in modo rigoroso il metodo scientifico ed un approccio interdisciplinare.

Il Corso di Studio prevede l'approfondimento delle discipline ingegneristiche ed il completamento delle conoscenze metodologiche e tecnologiche del settore informatico e dell'ingegneria dell'informazione. Al termine del corso di studio, il Laureato Magistrale in Ingegneria Informatica avrà acquisito notevoli capacità di sviluppo di sistemi avanzati e con contenuti innovativi nell'area strettamente informatica ma anche buone capacità progettuali per le restanti aree dell'ingegneria dell'informazione.

Profilo e sbocchi professionali: 

I principali ruoli che un Laureato Magistrale in Ingegneria Informatica potrà ricoprire sono i seguenti:

  • progettazione, sviluppo, gestione e ricerca di soluzioni innovative per la realizzazione di sistemi di elaborazione e di sistemi in rete ad elevata complessità;
  • progettazione, sviluppo, gestione e ricerca di soluzioni innovative per la realizzazione di avanzati sistemi informativi aziendali e di sistemi di automazione dei servizi di enti pubblici e privati.
  • progettazione, sviluppo, gestione e ricerca di soluzioni innovative per la realizzazione di centri per l'elaborazione dati;
  • progettazione, sviluppo, gestione e ricerca di soluzioni innovative per la realizzazione di sistemi integrati di acquisizione, elaborazione e controllo. 

competenze associate alla funzione:

Gli studi del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica consentono di acquisire, per tutte le funzioni, capacità progettuali, gestionali e di ricerca che, unite alle conoscenze tecnologiche e ad una solida preparazione di base, offrono al

laureato uno spettro molto vasto di possibili inserimenti professionali, mettendolo allo stesso tempo in condizione di proporsi sul mercato come portatore di innovazione. Inoltre, per gli studenti interessati a proseguire gli studi, le competenze sviluppate rappresentano un'importante base di conoscenza per partecipare con successo ai corsi di Dottorato di ricerca nel settore informatico e più in generale dell'informazione.

La solida preparazione di base e la grande versatilità consentono al laureato magistrale di operare in realtà lavorative molto differenziate per dimensioni e tipologie, anche in presenza di una rapida evoluzione sia della tecnologia che dei modelli di organizzazione del lavoro, soprattutto in relazione a progetti innovativi che richiedano attività di ricerca di base ed applicata, precompetitiva ed industriale. Gli sbocchi professionali sono legati a quei settori lavorativi in cui si progettano e sviluppano prodotti e sistemi nell'ambito dell'informatica, della telematica e dell'automazione. In particolare:

  • aziende di progettazione e produzione di software;
  • aziende di progettazione e realizzazione di reti informatiche e telematiche;
  • industrie manifatturiere, settori della pubblica amministrazione e imprese di servizi che impiegano sistemi informativi per la gestione e lautomazione dei processi produttivi;
  • società di ingegneria quali quelle di consulenza o di integrazione di sistemi;
  • società ed enti pubblici di gestione dei servizi (telecomunicazioni, energia, trasporti, ecc.). 

 

Uffici