skip to content
  • it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Al via il Festival musicale CADMUS

L’associazione CADMUS – Amici della Musica dell’Università del Sannio – nasce con lo scopo di diffondere la cultura musicale tra gli studenti, i dottorandi, il personale e i docenti dell'Università del Sannio, nonché tra tutti i cittadini che liberamente vogliano aderire all’associazione.

L’associazione si muove su tre fronti. Il primo, e forse il più importante, è lo stimolo ad un ascolto musicale consapevole ed informato. A tal fine, l’associazione promuove ed organizza eventi musicali che vanno al di là del concerto, e si configurano come veri e propri momenti di animazione ed educazione musicale, caratterizzati dalla convergenza fra musica e altre discipline, sia scientifiche sia umanistiche. Il secondo fronte è quello dell’educazione al fare musica, mediante l’attivazione di corsi tecnico-pratici e prove aperte. Il terzo è, infine, quello del fare musica insieme; in tale ottica l’associazione vuole essere un incubatore di gruppi musicali che mettano insieme le diverse componenti dell’Università del Sannio, studenti, docenti e personale tecnico amministrativo.

Ulteriori informazioni sull’associazione e le relative attività sono disponibili sul sito web: http://www.cadmus.unisannio.it/

Numerose le attività promosse dall’associazione sin dalla sua creazione: concerti, seminari ed altri eventi che hanno spaziato dalla musica antica al jazz, passando attraverso la musica popolare e quella di tradizione classica.

Per il 2017 l’associazione ha promosso una serie di appuntamenti con grandi concertisti della scena internazionale e giovani promesse che porteranno in scena, a Benevento, la musica classica della più alta qualità.

Gli artisti che interverranno sono: Sandro De Palma, Salvatore Giannella, Floraleda Sacchi André Gallo, Giovanni Alvino, Daniela Quacquarelli, Raffaele Battiloro, Saskia Giorgini, Anna Bùlkina. Inoltre sono in programma seminari di illustri artisti e musicologi quali Gianluigi Zampieri, Paolo Scarnecchia, Roberto Grisley.

Il programma sarà arricchito da un Concerto straordinario di musica da camera con il “Quartetto Sannita”. Alcuni concerti sono stati pensati in collaborazioni con enti prestigiosi, come l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, o di importanti realtà locali come il Centro Studi Carlotta Nobile. Questo per instaurare un legame ideale con altri poli culturali italiani in modo di estendere l’interesse per le attività dell’Associazione.

La direzione artistica del festival CADMUS è affidata al maestro Vincenzo Maltempo, pianista beneventano la cui reputazione nel mondo musicale della musica classica si è affermata grazie alle numerose incisioni discografiche e alle esibizioni pubbliche nei più importanti teatri italiani, europei, in Asia e America, accolte sempre con grande favore di pubblico e critica.

Personalità dai molteplici interessi culturali, artista poliedrico attratto da un nutrito ventaglio di stili musicali – dal repertorio rinascimentale all’improvvisazione jazzistica – Vincenzo Maltempo segue con entusiasmo percorsi musicali meno battuti, con un impegno costante per la valorizzazione di repertorio pianistico poco conosciuto. Nel 2016 riceve il Premio Nazionale Franco Enriquez, nella sezione “Grandi interpreti della musica classica”, ed è membro onorario della Alkan Society di Londra, società che si batte in favore della diffusione della musica del compositore francese Charles Valentin Alkan, uno dei più straordinari artisti romantici caduti nell’oblio per la enorme difficoltà esecutiva della sua musica, e del quale Vincenzo Maltempo viene considerato ad oggi fra i pochi e più importanti interpreti a livello internazionale.
La sua intensa attività discografica per etichette quali Gramola, Piano-Classics, Brilliant, Toccata Classics riceve grande plauso dalla critica internazionale più prestigiosa, fra cui le testate inglesi “The Guardian” e “Gramophone”, la francese “Diapason” etc…
Il festival, promosso dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Associazione CADMUS, è patrocinato dal Comune di Benevento, dalla Provincia di Benevento e dal Conservatorio “Nicola Sala”.
Il Festival Musicale CADMUS sarà completamente gratuito per tutti i partecipanti. Non sono previsti biglietti di ingresso agli eventi.