skip to content
  • it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Manager nelle amministrazioni pubbliche: misurazione e valutazione delle performance

Master

Il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM) dell'Università del Sannio ha riaperto il termine per chiedere l'ammissione alla nuova edizione del Master universitario di II Livello in "Manager nelle amministrazioni pubbliche: misurazione e valutazione delle performance", a. a. 2018/2019, fissando la scadenza al 21 giugno 2019.

La tassa d'iscrizione scende a 1.500 euro e il Master è inserito nel catalogo degli eventi formativi dei componenti degli Organismi indipendenti di Valutazione, in quanto l'Università del Sannio è stata accreditata dal Ministero della Funzione pubblica come ente di formazione per tale importante figura di controllo delle performance delle amministrazioni pubbliche. Il Master già gode del patrocinio concesso dalla Scuola di Governo del Territorio e dal Consorzio PROMOS tra le università campane.

Per informazioni ulteriori si rinvia al Bando e al Regolamento Master, reperibili nel sito www.giurisprudenza.unisannio.it, dove si troverà indicata la data della prova di selezione. Informazioni potranno richiedersi anche al coordinatore del Master, prof. Rosario Santucci: santucci@unisannio.it.

Il percorso formativo del Master si svilupperà attraverso attività di didattica frontale (max 444 h), alla quale è equiparata la modalità di apprendimento a distanza (e-learning). E' previsto un elaborato finale (100 h). I CFU complessivi acquisibili sono 60. Ore complessive di attività: 1500. Le lezioni si terranno due giorni a settimana, di norma il giovedì (ore 14.00-18.00) e il venerdì (ore 9.00-13; 14-18). Il programma formativo si incentra su materie manageriali, giuridiche, economiche e quantitative, per consentire la necessaria preparazione multidisciplinare del manager nelle amministrazioni pubbliche. I moduli formativi saranno svolti tenendo in particolare considerazione l’assetto normativo e gestionale dei servizi pubblici, degli enti decentrati ministeriali e degli enti di ricerca.