Il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho ha inaugurato all'Università del Sannio il corso di formazione “Mafie di ieri e di oggi”. Il percorso nasce con l’obiettivo di analizzare, prevenire e contrastare la criminalità organizzata e la corruzione e valorizzare la cultura della legalità.

“Oggi – ha detto il procuratore - la camorra non agisce solo con la violenza ma allarga il suo potere economico attraverso imprenditori compiacenti. Il procuratore ha spiegato il sistema di approccio: "Le mafie forniscono contatti con il modo dell'economia e della politica. I professionisti che si pongono al soldo della illegalità contribuiscono a mimetizzare la presenza mafiosa nei nostri territori. In una realtà piccola come Benevento individuare un investimento mafioso dovrebbe essere più semplice ma è opportuno tenere gli occhi aperti. La classe politica diventi baluardo contro le infiltrazioni dei clan”.  

E infine un invito agli studenti: “Difendete il vostro diritto alla libertà, contrastando ogni forma di illegalità e discriminazione. Questa università vi sta insegnando i valori dell'etica e del coraggio. Come futuri professionisti agite sempre nell’interesse collettivo per costruire una società migliore”.