Vincenzo Galdi del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio è stato nominato Fellow di Optica, l’associazione professionale più importante in ambito internazionale per l’ottica e la fotonica.

Il prestigioso riconoscimento è stato conferito al prof. Galdi per i suoi importanti contributi allo studio dell’interazione delle onde elettromagnetiche con materiali artificiali. In tale ambito, le sue ricerche hanno contribuito allo sviluppo di “metamateriali” in grado di esibire proprietà fisiche inusuali e non riscontrabili in natura, con importanti applicazioni in settori strategici quali le telecomunicazioni, la sensoristica e l’energia.

Optica (precedentemente nota come Optical Society of America) è attiva dal 1916 e, con oltre 22.000 membri in più di 100 nazioni, rappresenta la società leader mondiale per scienziati, ingegneri, tecnici e aziende operanti nei settori dell’ottica e della fotonica. Nella società, il “Fellow” rappresenta il grado più elevato ed è conferito a un numero ristretto di individui (106 per l’anno 2022, di cui 4 affiliati a istituzioni italiane). 

Il Prof. Galdi è docente di Campi Elettromagnetici presso il Dipartimento di Ingegneria dal 2002. Ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica e il dottorato di ricerca in Elettromagnetismo Applicato all’Università di Salerno. È stato presidente del corso di laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni dal 2005 al 2010. Ha ricoperto diverse posizioni di visiting e research associate presso istituzioni estere, tra cui Boston University, California Institute of Technology, Massachusetts Institute of Technology, University of Texas, ed European Space Agency.
La sua attività di ricerca è incentrata sullo studio delle interazioni delle onde elettromagnetiche con materiali e strutture complesse, metamateriali multifisici e multifunzionali, realtà virtuale e aumentata.
È co-autore di due volumi monografici, oltre 300 pubblicazioni in riviste e conferenze internazionali, e due brevetti. 
È associate editor delle riviste Optics Express e Heliyon, e co-fondatore di Mantid srl (azienda spinoff dell’Università del Sannio).
In passato, ha ricevuto altri importanti riconoscimenti internazionali, tra cui il grado di Fellow dell’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE), lo “Outstanding Associate Editor Award” dalle IEEE Transactions on Antennas and Propagation, e lo “Young Scientist Award” dall’International Union of Radio Science.