skip to content
  • it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento

Unisannio promuove gli istituti superiori di Benevento nella rete dei Global Teaching Labs del MIT

Global Teaching Labs

L’Università del Sannio si fa promotrice degli MIT Global Teaching Labs (GTLs). Si tratta di laboratori di insegnamento globale, ideati dal Massachusetts Institute of Technology per promuovere l’insegnamento di tematiche all’avanguardia, in maniera itinerante.

Già lo scorso gennaio Unisannio aveva coinvolto gli istituti superiori di Benevento in un progetto sui cambiamenti climatici. In quell’occasione, ricercatori, dottorandi e studenti di Unisannio, insieme a studenti dell’MIT di Boston avevano tenuto presso alcune scuole di Benevento specifici laboratori.

Con i GTLs gli studenti dell’MIT vengono ospitati dalle scuole ammesse a far parte della rete internazionale e sviluppano dei corsi su argomenti selezionati della durata di un mese. Per ora le scuole sannite entrate a far parte della rete dei Global Teaching Labs sono il Liceo Classico “Pietro Giannone” e l’Istituto “Virgilio”.

Il progetto diffuso da quindici anni anche in Italia, grazie a Serenella Sferza, co-Director dell’MIT MISTI Program per l’Italia e al prof. Giuseppe Strada allora preside dell’Istituto Pacioli di Crema, è stato presentato a Benevento da Silvia Ullo, ricercatrice e docente di Unisannio, che sta coordinando dal 2017 il progetto “Connecting Unisannio and MIT”, grazie al quale a gennaio 2019 trenta studenti del Massachusetts Institute of Technology hanno scelto l’Università del Sannio per svolgere progetti di ricerca. 

Il dirigente scolastico del “Giannone” Luigi Mottola ha ritenuto il progetto organico all’attuale e innovativa configurazione del liceo, che prevede un indirizzo “Erasmo” che potenzia le ore di inglese e un altro “Euclide” che potenzia le ore di matematica. Paola De Gais, docente di matematica e coordinatrice delle Olimpiadi di matematica è stata individuata come referente. Saranno svolti tre moduli da venti ore di matematica, fisica e scienze per il triennio dell’indirizzo “Euclide” e cinque moduli da dodici ore di scienze in modalità CLIL per tutte le classi terminali.

L’altra scuola ammessa all’interno della rete dei GTLs è l’Istituto “Virgilio”, dove il progetto è stato subito accolto favorevolmente dal dirigente Michele Ruscello. Qui è referente Maria Carmela Casazza, docente presso la sede distaccata a San Giorgio del Sannio del Liceo Scientifico. Tra l’altro, l’Istituto “Virgilio” ha in corso un programma di scambio verso l’estero, che ha consentito a studenti delle classi quarte del Liceo Scientifico e Classico, di svolgere un anno presso un Istituto superiore di Boston.

I responsabili italiani del coordinamento della rete presso l’Istituto Pacioli di Crema, i professori Nayla Renzi e Carlo Dossena hanno accolto con gioia i due nuovi istituti scolastici sanniti all’interno della Rete dei Global Teaching Labs, considerato che finora la maggioranza degli istituti ammessi si trovano in regioni del Nord Italia.