skip to content
  • it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento
 

Francesco Pepe

Contatti

Francesco Pepe
Professore Associato
ING-IND/25 - Impianti Chimici
0824-305589

Attività curriculare

Studi

1984

Diploma di Maturità Classica presso il Liceo Ginnasio J. Sannazaro di Napoli, voto 60/60.

1990

Laurea con lode in Ingegneria Chimica presso l’Università di Napoli Federico II.

1992–1993

Visiting scholar per oltre un anno presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’University of Texas at Austin (USA).

1994

Dottorato di Ricerca in Ingegneria Chimica presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università di Napoli Federico II, tesi sulla rimozione di anidride solforosa dalle emissioni da centrali termoelettriche.

Esperienza universitaria

2001–oggi

Professore Associato Confermato di Impianti Chimici (settore scientifico disciplinare Ing‑Ind/25) presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio.

2013–oggi

Presidente del Corso del Laurea in Ingegneria Energetica e del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica dell’Università del Sannio.

2007–2013

Consigliere di Amministrazione dell’Università del Sannio.

1998–2002

Professore Associato di Impianti Chimici presso la Facoltà di Chimica Industriale dell’Università di Bologna (Dipartimento di Ingegneria Chimica, Mineraria e delle Tecnologie Ambientali); dal 2001 Professore Associato Confermato.

1994–1997

Ricercatore Universitario di Impianti Chimici, presso la Facoltà di Scienze Ambientali della Seconda Università di Napoli (Dipartimento di Scienze Ambientali); dal 1997 Ricercatore Confermato.

Attività didattica

Dall’anno accademico 1997/98 ad oggi è stato titolare di corsi universitari in tematiche proprie del settore degli Impianti Chimici presso le seguenti Facoltà:

 

Facoltà di Ingegneria dell’Università del Sannio (Laurea, Laurea Specialistica e Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica, Master Universitario in Energetica dell’Idrogeno);

 

Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II di Napoli (Lauree in Ingegneria Gestionale e in Ingegneria Gestionale della Logistica e della Produzione);

 

Facoltà di Chimica Industriale dell’Università di Bologna (Lauree in Chimica Industriale e in Chimica e Tecnologia dei Materiali Ceramici, Master Universitario in Tecnologie Ambientali per la Gestione dei Rifiuti e il Controllo Ambientale);

 

Facoltà di Biotecnologie dell’Università di Bologna (Laurea in Biotecnologie);

 

Facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugia (Laurea in Ingegneria dei Materiali).

Attività scientifica

 

La produzione scientifica consta di oltre centoventi pubblicazioni scientifiche, tra cui oltre quaranta articoli pubblicati su riviste a diffusione internazionale e oltre cinquanta memorie presentate a congressi internazionali.

 

Svolge attività di referee per alcune tra le più importanti riviste internazionali di ingegneria chimica (Chemical Engineering Journal, Industrial and Engineering Chemistry Research, Chemical Engineering Science, Environmental Science and Technology, Chemical Engineering Communication, Fuel…), oltre che per il Ministero dell’Università e la Ricerca (Programma di Ricerca di Interesse Nazionale).

 

L’attività scientifica ha in massima parte riguardato la modellazione di processi reattivi e di trasferimento di materia nell’ambito di applicazioni ambientali dell’ingegneria chimica.

 

I principali filoni dell’attività scientifica sono stati: lo studio dei processi di scambio ionico su zeoliti; lo studio dei processi di adsorbimento di composti gassosi su zeoliti e su carboni attivi; lo studio delle interazioni tra trasferimento interfase di materia e reazioni chimica in fase liquida; lo studio degli equilibri di fase liquido–vapore.

 

Nell’ambito di tale attività ha instaurato una collaborazione scientifica con l’Institute of Physical Chemistry della Zhejiang Normal University di Jinhhua (Cina), ed è stato coordinatore scientifico di un “Progetto di Grande Rilevanza” (L. 401/1990) finanziato dal Ministero degli Affari Esteri.

 
 
 
 

Esperienza professionale

2016–oggi

Consigliere di Amministrazione, in rappresentanza dell’Università del Sannio, del CRdC Tecnologie scarl

2013–oggi

Responsabile Scientifico di una convenzione tra Regione Campania e Università del Sannio per il supporto tecnico all’esame delle domande di Autorizzazione Integrata Ambientale (in precedenza, dal 2007 al 2013, responsabile operativo della stessa).

2015–2016

Consulente tecnico del Gruppo Riva Acciai per un procedimento penale inerente la gestione dei rifiuti e dei sottoprodotti nell’impianto ILVA di Taranto.

2013–2016

Responsabile scientifico di una commessa di ricerca tra Promeco SpA di Como e Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio per lo sviluppo di un processo volto alla conversione di rifiuti a base di plastiche in idrocarburi liquidi.

2012

Co–responsabile scientifico di una commessa di ricerca tra Consorzio ASI di Avellino, Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio e Consiglio Nazionale delle Ricerche, Dipartimento di Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente, per lo studio di tecniche di inertizzazione ri rifiuti contenenti Amianto.

2012

Responsabile scientifico di una commessa di ricerca tra CGS srl di Avellino e Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio per lo studio di tecniche di trattamento di percolato di discarica.

2012

Responsabile scientifico di una commessa di ricerca tra SAPA srl di L’Aquila e Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio per lo studio di tecniche di gestione di rifiuti inerti dell’attività edilizia.

2010–2012

Consulente dell’Amministrazione Provinciale di Avellino per la redazione del Piano Provinciale di Gestione e Smaltimento dei Rifiuti Urbani.

2009–2011

Componente della Commissione per la Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Campania, nonché componente di uno dei Tavoli Tecnici per l’esame dei progetti proposti alla Commissione.

Data: 
giovedì, 10 novembre, 2016 - 16:45