skip to content
  • it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
DEL SANNIO   Benevento
 

Pierpaolo Forte

Contatti

Attività curriculare

1. STUDI

Dal 1984 al 1988 ha frequentato il Corso di laurea in giurisprudenza presso l'Università degli studi Federico II di Napoli, laureandosi con una tesi in Diritto Amministrativo, dal titolo Pianificazione urbanistica: competenze comunali e regionali, consistente in una ricognizione dell'evoluzione nei rapporti tra enti territoriali nella materia urbanistica dall'unità d'Italia, conseguendo il voto di 110/110 e lode.

Nel 1996 ha conseguito il diploma di specializzazione in Diritto Amministrativo e Scienza dell'Amministrazione presso la omonima Scuola di specializzazione dell'Università degli studi "Federico II" di Napoli.

2. ESPERIENZE E TITOLI DIDATTICI:

Sin dal 1992 ha svolto numerosissimi incarichi di docenza, soprattuto nei settori del diritto e dell'organizzazione amministrativa, e degli appalti pubblici; presso il FORMEZ tiene docenze nei corsi concorsi RIPAM, per l'assunzione di quadri e dei dirigenti degli enti locali, e nel Master in Economia del settore pubblico.

Dal 1992 ha collaborato alla conduzione dei Seminari annuali della III (poi I) Cattedra di Diritto Amministrativo dell'Università Federico II di Napoli.

Dall'anno accademico 1996/97 è stato professore a contratto di Diritto amministrativo presso l'Università degli studi del Sannio di Benevento.

Sin dal 1998 insegna in diversi Master universitari, in materie di diritto amministrativo, legislazione dei beni culturali, Finanza degli enti locali, comunicazione pubblica, presso diverse Università ed Istituti, fra cui la Scuola Normale superiore di Pisa, l'Università di Bari, l'Università degli studi di Catania, l'Università degli studi La Sapienza di Roma, l'Università LUISS di Roma.

Nell'anno accademico 2001/2002 è stato docente di diritto amministrativo presso il Link Campus dell' University of Malta in Roma, e negli anni accademici 2001/2002 e 2002/2003 docente di diritto degli enti locali presso l'università Parthenope di Napoli

Dall'anno accademico 2001/ 2002 è docente nel corso di diritto amministrativo presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali della Seconda Università degli studi di Napoli.

Negli anni accademici 2005/ 2006 e 2006/2007 è stato docente in supplenza nel corso di Istituzioni di diritto pubblico presso il Corso di Laurea in Scienze delle professioni Sanitarie e tecniche della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi Federico II di Napoli.

Dal 2005 è professore associato di diritto amministrativo, ed insegna Diritto amministrativo, Istituzioni di diritto pubblico, presso l'Università degli studi del Sannio di Benevento.

Negli anni accademici 2005/ 2006 e 2006/2007 è stato docente nel corso di diritto amministrativo presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali della Università degli studi di Napoli Federico II.

Ha inoltre svolto innumerevoli docenze presso la Scuola superiore della P.A., la Scuola Superiore dell'amministrazione dell'interno, la Scuola superiore della Pubblica Amministrazione locale, diverse strutture private, ed ha tenuto innumerevoli conferenze, lezioni, seminari in tutto il territorio nazionale.

E’ stato infine nominato membro della commissione scientifica per diversi corsi-concorso, per l’assunzione di dirigenti, funzionari, e procuratori legali presso amministrazioni pubbliche.

3. TITOLI E PRINCIPALI ESPERIENZE DI RICERCA

Dal 1991 al 1993 ha goduto di una borsa di studio presso il C.N.R., Istituto per lo studio delle garanzie dei diritti fondamentali in Napoli, per un programma di ricerca sui rapporti giuridici tra privati e pubblica amministrazione.

Dal 1992 ha condotto le ricerche seminariali annuali della III (poi I) Cattedra di Diritto Amministrativo dell'Università Federico II di Napoli, che hanno avuto per tema: Conferenza di servizi ed accordo di programma (anno accademico 92/93), Accordi tra pubblica amministrazione e privato (anno accademico 93/94), Obbligo di conclusione del procedimento e silenzio della Pubblica Amministrazione, (anno accademico 94/95) I modelli di gestione dei servizi pubblici locali (anno accademico 95/96), Le autorità amministrative indipendenti (anno accademico 96/97), la L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (anno accademico 97/98); la riforma dell’intervento dello stato nei beni ed attività culturali (anno accademico 98/99); Le nuove prospettive dell’interesse legittimo (anno accademico 99/2000); Programmazione e governo locale (anno accademico 2000/2001); I controlli sulle attività delle autonomie locali (anno accademico 2001/2002); Il principio di imparzialità per l'amministrazione pubblica (anno accademico 2002/2003), Beni pubblici e proprietà pubblica (anno accademico 2003/2004), Il principio di legalità per l'amministrazione pubblica (anno accademico 2004/2005), Il concetto di autotutela nella scienza giuridica pubblica (anno accademico 2005/2006).

Nel 1994 è stato nominato Cultore della materia in Partecipazioni pubbliche presso l'Università degli studi del Molise, ed ha collaborato col C.N.R., Istituto per lo studio delle garanzie dei diritti fondamentali in Napoli, nell'organizzazione del Congresso Internazionale su Le associazioni tra pubblico e privato: una rimeditazione sul tema, ed a quella del Seminario Internazionale su L'influenza della Carta fondamentale italiana sulle nuove costituzioni per la protezione dei diritti e delle libertà fondamentali - sessione seconda.

Nel 1995 ha goduto di una borsa di studio presso il C.N.R., Istituto per lo studio delle garanzie dei diritti fondamentali in Napoli, per un programma di ricerca sulla tutela dei beni ambientali.

Nel 1996 è stato nominato Cultore della materia in Diritto amministrativo presso l'Università degli studi di Urbino.

Nel 1999 ha partecipato alla ricerca congiunta dell’Università degli Studi di Roma Tre e del Ministero per i beni e le attività culturali su “Fondazioni di origine bancaria e investimento culturale”

Dal 1999 ha partecipato al gruppo centrale di coordinamento scientifico del progetto RAP del Formez e del Ministero del Tesoro, per l’assistenza e la consulenza alle regioni dell’obbiettivo 1 per la gestione delle risorse dei fondi FESR.

Dal 2001 al 2006 ha partecipato al gruppo centrale di coordinamento scientifico dei progetti SPRINT 1 e 2 del Formez e del Dipartimento della Funzione pubblica, in particolar modo sui temi riguardanti la progettazione integrata territoriale, impegnandosi sulle innovazioni amministrative e sull'organizzazione degli uffici unici e comuni per le Regioni Sicilia, Basilicata e Puglia.

nel 2003 al 2005 ha partecipato al Progetto del Formez “decentramento sistemi formazione lavoro”

Dal 2003 al 2005 ha partecipato per il Formez al Progetto "Governance", per la riorganizzazione dei sistemi di Governo nella Regione Basilicata, e al Progetto “Decentramento sistemi formazione lavoro”, prestando assistenza per il processo di riorganizzazione del sistema della formazione nelle Regioni Campania, Basilicata e Puglia.

Nel 2006 ha fatto parte del comitato tecnico – scientifico del Progetto Azioni formative e di aggiornamento del personale per il miglioramento delle forme di gestione e dell’offerta di servizi nei musei e altre strutture aperte al pubblico (progetto ex Delibera CIPE 17/2003)” del Ministero per i beni e le attività culturali.

Nel 2006 ha coordinato le ricerche su Il subappalto, I protocolli di legalità come strumenti di sviluppo, e La valorizzazione sociale dei beni confiscati, nell’ambito del Progetto “Sistema di formazione in presenza e a distanza per il potenziamento delle capacità professionali dei dipendenti delle Regioni e delle Autonomie Locali”.

Nel 2006 ha partecipato al Progetto “Servizio di assistenza tecnica per il miglioramento del processo di programmazione della qualità progettuale degli interventi del QCS 2000-2006 nel settore dei beni culturali” a valere sul PO Beni culturali afferente al PON ATAS 2000-06”, su incarico di CLES-CIVITA S.r.l., in favore del Ministero per i Beni e le attività culturali

tra il 2006 ed il 2007 è stato responsabile scientifico per la ricerca nell’ambito della Convenzione per la collaborazione istituzionale tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e il Dipartimento di Analisi dei Sistemi Economici e Sociali (DASES) dell’Università degli Studi del Sannio, in ordine all’attuazione del progetto Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe (MICHAEL)

nel 2007 ha partecipato al progetto NUOVO SPRINT del Formez, per incrementare in modo permanente le competenze e le capacità di intervento degli attori rilevanti della progettazione integrata territoriale;

dal 2008 partecipa al Progetto su Predisposizione di modelli di atti organizzativi e programmatici, nell’ambito dei Laboratori per il miglioramento delle forme di gestione e dell’offerta dei servizi nelle strutture aperte al pubblico del Ministero per i Beni e le attività culturali

dal 2008 è responsabile scientifico per la ricerca nell’ambito della Convenzione per la collaborazione istituzionale tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e il Dipartimento di Analisi dei Sistemi Economici e Sociali (DASES) dell’Università degli Studi del Sannio, in ordine allo studio dei modelli organizzativi e gestionali per l’istituzione di un centro polivalente di formazione, conservazione, restauro, esposizione museale, studio e ricerca presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici per la Sardegna;

dal 2009 è responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’ Università degli Studi del Sannio di Benevento dedicata a L’autonomia didattica e la valutazione dei risultati; i diritti degli studenti, nell’ambito del Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale Il sistema delle fonti primarie e secondarie dell’ordinamento universitario. La didattica universitaria ed i diritti degli studenti;

nel 2010 è stato invitato a tenere una relazione al IV Meeting on dynamics of social and economic systems (DYSES), su Juridical structures of decision;

nel 2009/10 ha partecipato al progetto del Formez "Appalti Chiari – trasparenza e semplificazione nelle procedure di evidenza pubblica delle amministrazioni per la gestione del personale";

Dal 2010 è direttore scientifico della ricerca nell’ambito della Convenzione per la collaborazione istituzionale tra la Fondazione “Benevento città spettacolo” e il Dipartimento di Analisi dei Sistemi Economici e Sociali (DASES) dell’Università degli Studi del Sannio in ordine allo studio dei modelli organizzativi e gestionali per una serie di attività della Fondazione, anche in collaborazione con soggetti pubblici e privati;

Dal 2011 al 2015 è stato responsabile scientifico per l'Università degli Studi del Sannio del Progetto di ricerca dal titolo "Tracciabilità del patrimonio culturale della Campania: valorizzazione, comunicazione, sistemi e prodotti", finanziato nell'ambito del POR Campania FSE 2007/2013;

Presso l’Università degli studi del Sannio è stato componente del Collegio di dottorato in Analisi dei sistemi economici e sociali: impresa, istituzioni e territorio, ed è attualmente componente del Collegio di dottorato in Persona, mercato, istituzioni - Ciclo XXXI. E’ inoltre membro del collegio dei master di II livello in Manager nelle Pubbliche Amministrazioni e Manager delle imprese Agro-sociali e delle reti territoriali.

Dal 2016 è membro del Cirtam, Centro Interdipartimentale di Ricerca dal Tardo Antico al Moderno, dell’Università degli studi Federico II di Napoli;

Ha collaborato alla organizzazione e svolto relazioni in diversi convegni nazionali ed internazionali, sin dal primo Seminario Internazionale, nel 1993, presso il C.N.R., Istituto per lo studio delle garanzie dei diritti fondamentali in Napoli, su L'influenza della Carta fondamentale italiana sulle nuove costituzioni per la protezione dei diritti e delle libertà fondamentali - sessione prima, e successivamente, fra altri, si segnalano Privatizzazione dei servizi pubbblici locali, Benevento, 1998 (coordinatore scientifico); Riforma costituzionale in senso federale e sviluppo del mezzogiorno, Benevento, marzo 2001; IV Meeting on dynamics of social and economic systems (DYSES) Buenos Aires, 2009; V Meeting on dynamics of social and economic systems (DYSES), Benevento, 2010 (componete dello Steering Committee e chair nella sessione su Quantum decision making concerning the law making process); L’autonomia universitaria e la riforma permanente, Benevento, 2010; Biopolitica dell’immigrazione. Cultura della coesione: multiculturalismo, interculturalismo, politiche culturali di coesione”, convegno internazionale, Benevento, 2015 (coordinatore scientifico)

Dal 2017 è componente del Comitato di direzione della Rivista “P.A. Persona e Amministrazione Ricerche Giuridiche sull’Amministrazione e l’Economia”.

Dal 2017 è componente dell'Editorial Board della RivistaBrill Research Perspectives in Art and Law”.

4. TITOLI ED ESPERIENZE IN AMBITO ACCADEMICO

Negli anni 2005 e 2006 è stato delegato del Preside della Facoltà di Scienze economiche ed aziendali dell’Università degli studi del Sannio alla valutazione della didattica e al monitoraggio delle carriere degli studenti

Negli anni 2005 e 2006 è stato componente della commissione paritetica della Facoltà di Scienze economiche ed aziendali dell’Università degli studi del Sannio

Dal 2006 al 2013 è stato è delegato del Rettore dell’Università degli studi del Sannio per le innovazioni istituzionali.

Nel 2007 è stato componente del Comitato Guida per la Revisione dell’assetto organizzativo dell’area amministrativa dell’Ateneo secondo logiche di processo e definizione dei relativi fabbisogni di organico dell’Università degli studi del Sannio

Dal 2007 al 2010 è stato membro del Comitato scientifico del Consorzio interuniversitario ALMALAUREA

Dal 2008 al 2011 è stato componente del comitato tecnico del Consorzio interuniversitario CINECA.

Dal 2009 al 2010 è stato componente della Commissione etica, e della Commissione statutaria per la revisione della normativa autonoma dell’Università degli studi del Sannio.

Dal 2010 al 2013 è stato Presidente del Consiglio di corso di laurea in Economia dei servizi presso la Facoltà di Scienze economiche ed aziendali dell’Università degli studi del Sannio.

Dal 2010 al 2013 è stato componente della Giunta di presidenza della Facoltà di Scienze economiche ed aziendali dell’Università degli studi del Sannio.

Nel 2011 è stato nominato componente dell'Organo per la Stesura del nuovo Statuto dell'Università degli Studi del Sannio, ai sensi dell’art. 2 co. 5 della L. 240/2010.

Nel 2012 è stato revisore per la valutazione della ricerca prodotta negli atenei e centri di ricerca vigilati dal MIUR (VQR 2004-2010), nell’ambito del Gruppo di Esperti della Valutazione (GEV) 12, su incarico dell’ANVUR.

Nel 2016 è stato revisore per la valutazione della ricerca prodotta negli atenei e centri di ricerca vigilati dal MIUR (VQR 2011-2014), nell’ambito del Gruppo di Esperti della Valutazione (GEV) 12, su incarico dell’ANVUR.

Nel 2017 ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale alla prima fascia per il settore concorsuale 12/D1 DIRITTO AMMINISTRATIVO.

5. ALTRI TITOLI ED ESPERIENZE PROFESSIONALI:

Dal 1989 al 1994 ha collaborato col mensile Sudeuropa, sul quale ha pubblicato diversi articoli su argomenti di politica e diritto comunitario.

Dal 1994 è avvocato, iscritto all’albo speciale presso il distretto di Napoli;

Nel 1996 è stato nominato esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, presso la quale ha svolto attività di assistenza e consulenza giuridica sino al 1998.

Dal 1999 al 2001 è stato consigliere giuridico del Ministro per i beni e le attività culturali;

Dal 2000 al 2002 è stato consigliere di amministrazione della Fondazione Maggio musicale fiorentino di Firenze;

Dal 2004 al 2006 ha svolto attività di consulenza ed assistenza in favore dell’amministrazione comunale di Ercolano per la realizzazione del programma stralcio “Urban Herculaneum”;

Dal 2007 al 2009 è stato consulente della Regione Basilicata per lo studio e la ricerca in ordine alla riforma ed il riordino dell’ordinamento regionale sugli enti locali;

Nel 2007 è stato componente della Commissione Interministeriale Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Ministero dell'Università e Ricerca per la preselezione dei progetti presentati ai sensi dell'art. 10. D.M. 593/00, su designazione del Ministro per l'Università e la Ricerca (D.M.1091/Ric del  2.08.07)

Dal 2007 al 2012 è stato componente della Commissione di valutazione dell’Accordo MUR/Regione Campania per il potenziamento e lo sviluppo del settore Ambiente e Beni Culturali, su designazione del Ministro per l'Università e la Ricerca

Nel 2008 è stato nominato dalla Camera arbitrale per i contratti pubblici presso l’ Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, Presidente del collegio arbitrale nel giudizio iscritto con il n. 45/08 al Ruolo Giudizi Arbitrali della Camera;

Nel 2009 è stato componente della Conferenza Regionale sugli appalti e sulle concessioni della Regione Campania, e membro della Commissione di studio per la redazione del regolamento di attuazione della L.R. n. 3/2007, in materia di appalti e concessioni della Regione Campania.

Dal 2008 al 2011 è stato componente del Consiglio di amministrazione della Fondazione Antonio Morra Greco di Napoli.

Dal 2009 al 2010 è stato componente del Consiglio di amministrazione della Fondazione C.I.V.E.S., che gestisce, tra l'altro, il Museo Archeologico Virtuale (MAV) di Ercolano;

Negli anni 2011 e 2012 ha prestato attività di collaborazione scientifica e di consulenza in favore dell’Unione degli industriali della Provincia di Napoli, nelle materie connesse alle relazioni dell’Unione o dei suoi associati con amministrazioni pubbliche;

dal 2011 è Presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, che gestisce il Museo Madre di Napoli;

dal 2012 è componente del comitato direttivo di Federculture;

dal 2013 al 2014 è stato componente supplente del Consiglio della Camera Arbitrale dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavoro, servizi e forniture

dal 2013 è componente del comitato direttivo di Ravello Lab - Colloqui Internazionali.

dal 2016 è componente del Consiglio di amministrazione della Soprintendenza autonoma Pompei del Ministero per i beni e le attività culturali ed il turismo.

6. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE:

La conferenza di servizi ed il procedimento amministrativo, in Legalità e giustizia, 4/1992, 449.

Primi arresti giurisprudenziali sulla conferenza di servizi, commento alla Sent. C. Cost. n. 62/93, in Foro Amm., 9/1993, 1177.

La conferenza di servizi: organo o procedimento?, in AA.VV., L'accordo nell'azione amministrativa, parte prima: conferenza di servizi ed accordo di programma, a cura di G. Palma, E.S., Napoli, 1994.

Il contributo della giurisprudenza sulle conferenze di servizi, in Enti pubblici, 2/1995, 129.

La funzione amministrativa e la causa degli accordi tra pubblica amministrazione e privato, in Legalità e Giustizia, 2-3/1995, 235.

Nuovi modelli di gestione coordinata di beni e servizi culturali, in A. Maresca Compagna - E Cabasino (a cura di), Per una gestione manageriale dei musei italiani, (Ministero per i beni e le attività culturali), Roma, 1998.

La protezione dei beni (e degli interessi) pubblici nei servizi locali gestiti da società. tra diritto pubblico e privato: spunti di riflessione, Atti del Convegno La privatizzazione dei servizi pubblici locali, in Annali della Facoltà di Economia di Benevento, Napoli, 1999, 231;

Commento all’art. 3 D. Lgs. 29/93 - Alcuni aspetti della disciplina giuridica degli atti di indirizzo politico-amministrativo, in Nuove Leggi civ. comm, nov-dic-1999.

La conferenza di servizi, Cedam, Padova, 2000

Il decentramento amministrativo, con O. Forlenza, R. Finocchi Ghersi, T. Miele, I. Volpe, Milano, 2000

Forme di gestione associata dei servizi pubblici locali in Nuovi strumenti giuridici nelle autonomie locali – le società miste e il lavoro regionale a cura di G. Lisella e L. Zoppoli, Napoli, 2000

La Progettazione Integrata Territoriale, Roma, 2001

La nuova tutela del diritto d'autore - la riforma della normativa sul diritto d'autore e sull'ordinamento della SIAE, Milano, 2001.

Il "nuovo" problema delle funzioni locali, in F. Bencardino, M. Paradiso, R. Santucci, L. Zoppoli (a cura di), Nuova costituzione federale e sviluppo locale nel Mezzogiorno. Atti del convegno di Benevento 9-10 marzo 2001, Milano, 2002

I beni pubblici in appartenenza individuale, con G. Palma, in Annuario dell'Associazione dei Professori di diritto amministrativo, Milano, 2003

L'evoluzione del quadro normativo nazionale, in AA.VV., Rapporto sull'Economia della Cultura in Italia 1990-2000 - sez. I - Beni culturali, Bologna, 2005

La distinzione e il suo riflesso su procedimento e provvedimento, in Riforme organizzative e atti amministrativi, a cura di F. Merloni e A. Pioggia, Bologna, 2005

Il principio di distinzione tra politica e amministrazione, Torino, 2005

L'amministrazione partecipata e decentrata come valore intangibile per leggi e regolamenti, con Giuseppe Palma e Giuliana Di Fiore, in Annuario dell'Associazione dei Professori di diritto amministrativo, Milano, 2005

Appunti in tema di nullità ed annullabilità dell’atto amministrativo, in La nuova disciplina dell’attività amministrativa dopo la riforma della legge sul procedimento, a cura di Guido Clemente di San Luca, Torino, 2005, 177 ss.

I principali istituti giuridici: analisi ed implicazioni economiche, in Le Risorse culturali a cura di S. De Luca, S. Rotondo - Quaderni Formez n. 33, Roma, 2005

Le Unioni di comuni, in AA. VV., Commentario breve al testo unico sulle autonomie locali, a cura di A. Romano e R. Cavallo Perin, Padova, 2006

I principi dell’azione amministrativa dopo le recenti riforme, in G. Palma e M.P. Chiti (a cura di), I principi generali dell'attività amministrativa, Napoli, 2006

Profili critici e idee per la riforma del testo unico per gli enti locali - intervento alla tavola rotonda in G.Clemente di San Luca (a cura) Nodi problematici e prospettive di riforma del Testo Unico degli enti locali, Torino, 2006

Principles of administrative action after the recent reforms in M.P. Chiti, (cur.) General principles of administrative action, Bologna, 2006

Cittadino, proprietà, funzione oggettiva: verso un diritto comune?, in G. Clemente di San Luca, G. Di Fiore, L. Ferrara, O. Forlenza, P. Forte, G. Terracciano, Tratti di una parabola concettuale, Napoli, 2006

Fondazioni. Tra problematiche pubblicistiche e tematiche privatistiche, (cur., con G. Palma), Torino, 2008

Le fondazioni come autonomie amministrative sociali, in G. Palma, P. Forte (a cura di), Fondazioni. Tra problematiche pubblicistiche e tematiche privatistiche, Torino, 2008

Appunti per una base costituzionale della cittadinanza, (2008), in http://www.amministrazioneincammino.luiss.it

Fondazioni, privatizzazione, concorrenza nella lirica: un cammino ancora in corso, in Aedon, 1/2009

Nuovi percorsi dell’autonomia degli enti territoriali locali, in G. Palma (a cura di), Lezioni, Napoli, 2009

Il procedimento amministrativo, in G. Palma (a cura di), Lezioni, Napoli, 2009

Codice etico di ICOM e disciplina dei musei in Italia, in Aedon, 2/2010

I doveri del cittadino-sovrano: un presupposto per i diritti e le libertà, in Rivista di Studi Politici, n. 4/2010, 37

Il maestro e l’allievo, con G. Palma, Napoli, 2010

L'imparzialità come struttura della decisione pubblica amministrativa, in Aa. Vv., Procedura, procedimento, processo, Padova, 2011, 405

I musei statali in Italia: prove di autonomia, in Aedon, 1/2011

Ordinamento degli enti locali, in G. Palma (a cura di), Lezioni, Napoli, 2011

Il sistema universitario in trasformazione, (cur., con E. Carloni, C. Marzuoli, G Vesperini), Napoli, 2011

Organi e processi decisionali della didattica:una ricerca empirica sulle fonti di autonomia universitaria prima della riforma del 2010, con P. Giugliano, in E. Carloni, P. Forte, C. Marzuoli, G Vesperini (a cura di), Il sistema universitario in trasformazione, Napoli, 2011, 211

Territorialità e autonomia comunale in epoca di globalizzazione, in AA.VV., Scritti in onore di Giuseppe Palma, Torino, 2012

Aggregazioni pubbliche locali. Forme associative nel governo e nell'amministrazione tra autonomia politica, territorialità e governance, Milano, 2012

Profili di legislazione italiana dei beni culturali, con attenzione per archivi e biblioteche, in U. Dovere (cur.), Consegnare al futuro archivi e biblioteche. Materiali per l'aggiornamento di operatori di archivi diocesani e biblioteche ecclesiastiche, Noventa Padovana, 2012, 129

Il bene comune come interesse generale, Relazione al Convegno Educare al bene comune: una sfida per il Mezzogiorno, Napoli, 23 e 24 marzo 2011 - in S. Bastianel (cur.), Educare al bene comune. Una sfida per il Mezzogiorno, Trapani, 2012

Appunti per una base costituzionale della cittadinanza, in F. G. Scoca (cur.), Scritti in memoria di Roberto Marrama, Napoli, 2012

Appunti sulla natura delle responsabilità nella partecipazione delle organizzazioni private alle funzioni programmatorie e di indirizzo politico-amministrativo, in A. Vv., Il procedimento e le responsabilità, Padova, 2013

Aggregazioni pubbliche e governo locale, intervento al seminario “La razionalizzazione del sistema locale in Italia e in Europa” svoltosi presso la Scuola di specializzazione in studi sull’Amministrazione Pubblica dell’Università di Bologna (SPISA) il 17 dicembre 2012, in Federalismi.it n. 5/2013

Sette mosse, in R. Grossi (cur.), Una strategia per la Cultura. Una strategia per il Paese, IX Rapporto Annuale Federculture, Milano, 2013

Il contemporaneo in Italia: qualche riflessione sulle evoluzioni normative e sui modelli di gestione, in Economia della cultura, n. 1/2014

Il percorso costitutivo delle città metropolitane: nascita di un ente territoriale, ne Le Istituzioni del Federalismo, n. 2/2014

I nuovi musei statali: un primo passo nella giusta direzione, in Aedon, n. 1/2015

Oggetti Giuridici. Note e primi appunti sulla loro esistenza. in Costituzionalismo.it, n. 3/2015

Un patrimonio di fruizione, in AA.VV., Impresa Cultura. Creatività, Partecipazione, Competitività, XII Rapporto Annuale Federculture, Roma, 2016

Data: 
lunedì, 25 settembre, 2017 - 19:00